EthosBlog

Il bon ton del sapientone

Oggi mi sono svegliata col tormentone del… sapientone. Sarà perché questo genere di persona inizio a non sopportarla più. Secondo il dizionario, il sapientone è colui/colei che “fa sfoggio di una erudizione, di una sapienza che spesso non ha”. Ma, personalmente, tra i “so-tutto-io”, ci metterei anche quelle persone che hanno sempre da ridire su tutto ciò che fai e che dici.

shadow

Non sono mai stata in Giappone e al momento non è nemmeno nella lista delle mie prossime mete. Tuttavia in passato ho trattato con dei clienti giapponesi il cui comportamento, non conoscendo alcunché del loro Paese, ho trovato alquanto bizzarro, se non addirittura, in certi casi, freddo e sgarbato. La cosa è finita lì. Poi, iniziando a interessarmi del “galateo del viaggiatore” ho fatto molte scoperte anche sul mondo nipponico. Insomma è proprio vero: paese che vai, usanza che trovi.

shadow

C'è chi è dotato di una vista d'aquila, chi di un udito superfine. Il mio DNA è stato invece ben predisposto per captare effluvi di vario genere a mille miglia di distanza. Il che significa che riesco a sentire l'odore acre e pungente di sudore anche se una persona indossa una tuta ignifuga o è immersa nell'acqua con una tuta da sub.

shadow

Oggi si celebra la giornata mondiale

Sarà per via dell’età, ma io sono rimasta al vecchio calendario che in un anno prevedeva poche e semplici feste: della mamma, del papà, del lavoro, degli innamorati.

shadow

I tot modi per posizionarti su Google

Su una cosa dobbiamo concordare: Internet ci ha permesso di accorciare le distanze, conoscere posti che non avremmo mai pensato esistessero, e avere libero accesso a dati e informazioni a cui altrimenti non avremmo mai potuto accedere. Ma ci ha fatto soprattutto capire l’importanza dei numeri. Più tu dai i numeri e più Google ti posiziona in vetta ai risultati. Che, in termini tecnici significa che la gente clicca molto sui link che lasciano intendere la presenza di elenchi.

shadow

Esistono le strade, e sono quelle per i veicoli a motore. Strade che - qualora la città sia fortunata - sono affiancate da una pista ciclabile a sua volta affiancata da un marciapiede. Ora, a rigor di logica, se autisti e motociclisti devono utilizzare la strada, i pedoni dovranno utilizzare i marciapiedi e i ciclisti la pista ciclabile. Peccato che la logica non venga applicata.

shadow

Le regole di galateo in spiaggia

Appena arrivano le ferie, ecco che il bon ton torna a galla. Praticamente i vacanzieri sembrano improvvisamente riscoprire che la gente non si comporta come si dovrebbe comportare, che il vicino di ombrellone è spesso un cafone, che la sabbia sollevata da un bambino discolo non solo è fastidiosa ma suscita immediati istinti omicidi, che la pennichella è interrotta dal continuo vociare di qualcuno al cellulare. Il caso di Laura Pasini è emblematico. Insomma, darsi delle arie in spiaggia ancora ancora, ma dipingere e dipingersi le unghie è tutt’altro.

shadow

Tanta frutta e poche gaffe

È arrivata l’estate, e con essa la voglia di farsi delle belle mangiate di frutta fresca. Il fatto è che, finché affondi il viso in una profumata fetta di anguria nel giardino di casa tua, noncurante del gocciolamento su mento e mani, magari nascosto dietro un cespuglio o sotto l’ombrellone, il problema non si pone.

shadow

Pagine