Halloween: idee per decorare la casa

Versione stampabileSegnala

Lo sapevi che Halloween ha origini molto antiche e corrisponde al capodanno dei Celti detto Samhain? La parola Halloween deriva dall’irlandese All Hallows’ Eve, dove Hallow significa “santo” e Eve “vigilia”. In parole povere “vigilia di tutti i Santi” (Ognissanti). Nel XIX secolo molti irlandesi, spinti da una terribile carestia, emigrarono negli USA portando con sé diverse tradizioni, fra cui i riti di Samhain. Agli americani questa festa piacque così tanto che iniziarono a celebrarla, anche se privata del significato religioso e dei rituali iniziali. In Italia la gente si divide tra chi apprezza e chi critica aspramente questa festa. Polemiche a parte, se ami decorare la casa, organizzare feste a tema, cucinare, Halloween è l’occasione per dare sfogo alla tua creatività. Ecco quindi alcune idee per creare la giusta atmosfera nella notte delle streghe con i giusti dettagli.

Decorazioni esterne: delimita il vialetto del giardino con lanterne (o candele). Riempi una carriola o un carretto di zucche. Fai spuntare fantasmi tra i rami degli alberi. Metti uno scheletro seduto su una sedia sotto il portico. Accogli gli ospiti sulla porta con una musica spettrale di sottofondo.

Decorazioni interne: copri tavolini, sedie e poltrone con teli bianchi e fai cadere dai lampadari delle ragnatele con tanto di ragni. Dissemina per la casa zucche intagliate e candele di tutte le grandezze, scope di saggina e gatti neri, cappelli da strega e pipistrelli.

In cucina: un menu da paura a base di mummie di wurstel e pasta sfoglia, dita di strega salate, pizzette mostruose, coppette di cioccolata che puoi far passare per terra con tanto di vermi, scopette realizzate con le sottilette di formaggio, peperoni ripieni a forma di zucca, biscotti a forma di fantasmi, mele caramellate, bibite colorate servite in bottigliette di vetro, muffin con decorazioni a tema (per esempio puoi appoggiarci sopra un pezzo di pasta di mandorle a creare un fantasma).

In tavola: stendi una tovaglia bianca lunga sino a terra, anche stropicciata per farla sembrare appena tirata fuori dalla soffitta e, sopra, un pezzo di stoffa nero. Appoggia due candelabri con candele bianche. Usa piatti e sottopiatti bianchi e portatovaglioli a forma di fantasma (in alternativa lega i tovaglioli con una catena). Spargi sulla tavola delle ragnatele finte.

Per i bambini: se organizzi una festicciola, prevedi per ogni bimbo un sacchetto di caramelle e un cerchietto per capelli con zucche, pipistrelli e fantasmini. Spargi sul pavimento dei cuscini decorativi con scheletri e teschi. Allestisci un angolo della casa dove poter fare dei laboratori creativi come guanti mostruosi, lanterne stregate con vasetti di vetro, pipistrelli con rotoli di carta igienica, fantasmi ricavati da foglie secche dipinte di bianco con tanto di occhi neri. 

Dolcetto o scherzetto:
se prevedi che i bambini suoneranno alla tua porta mascherati, confeziona dei sacchettini fatti di tovagliolini arancioni legati da un nastrino nero. Dentro ci puoi mettere caramelle oppure biscotti (o un muffin) a tema.

 

shadow

Commenti

Aggiungi un commento