Il gelato: come servirlo agli ospiti?

Versione stampabileSegnala

Da alcuni anni il gelato non è più una prerogativa della sola estate, ma è con l’arrivo della bella stagione che questo alimento riesce a solleticare maggiormente il palato. Il gelato, oltre a gustarlo in gelateria, si può servire a fine pasto, a una festa per bambini, durante una merenda in giardino. Bastano piccoli accorgimenti e un po’ di creatività per stupire i tuoi ospiti!

A tavola
Se desideri servire il gelato a fine pasto, posiziona i cucchiaini a forma di paletta sopra il piatto con il manico verso destra, al posto delle forchette per la frutta. Usa le classiche coppette di vetro o cristallo trasparente, tonde e capienti, oppure colorate, purché en pendant con il servizio di piatti e bicchieri che hai usato. Per un tocco classico, o shabby chic, appoggia la coppetta su un sottobicchiere su cui avrai messo un centrino.
Per un tocco speciale, invece, usa un piatto. In questo caso puoi creare delle bellissime composizioni con frutta fresca o secca, meringhe, biscotti, cialde, granella, panna montata, foglie di menta, cioccolato fuso. Internet non mancherà di darti un valido aiuto in questo caso. Ricorda che il gelato alla crema si sposa bene con Marsala, brandy o whisky e che, essendo considerato un dessert, va servito prima della frutta.

In giardino o terrazza
Qui puoi dare libero sfogo alla tua fantasia per quanto riguarda lo styling. Usa bicchieri di vetro colorato, tazzine da caffè (per un gelato al caffè), coppette da passeggio (ideali a una festa per bambini), ma soprattutto i classici coni, le coppette di biscotto, i cestini di cialda, perfetti per chi del gelato ama mangiare tutto, ma proprio tutto! Avvolgi i coni in tovaglioni colorati e sistemali nel classico portaconi di metallo oppure in bicchieri di vetro.

Come si serve
Con l’apposito porzionatore bagnato in acqua (oppure raffreddato in acqua e ghiaccio) in modo che il gelato si stacchi con facilità, perché usando il cucchiaio rischi di macchiare la coppetta o il bicchiere di antiestetiche striature. Di fondamentale importanza è la consistenza: non deve assomigliare a un blocco di ghiaccio ma nemmeno a un frappé. Per ovviare a questi inconvenienti, sposta il contenitore del gelato dal freezer al frigo 15-30 minuti prima di servirlo a tavola.

Assolutamente no
Servire il gelato con il cucchiaino di plastica - per intenderci, quello da gelateria!

Cosa dice il galateo
Il gelato si può servire dopo l’arrosto.

 

 

shadow

Commenti

Aggiungi un commento